Filippo Ugoni fu il personaggio più celebre dell’antica e nobile famiglia bresciana degli Ugoni

Ugoni è stato un politico condottiero italiano di parte guelfa.

Fu il personaggio più celebre dell’antica e nobile famiglia bresciana degli Ugoni.

Filippo iniziò la sua carriera di podestà nel 1245 a Bologna, dove diede inizio alla costruzione di Palazzo Re Enzo e si distinse per la lotta contro la ghibellina Modena.

Nel secondo mandato di podestà a Bologna nel 1249, durante la battaglia di Fossalta, i bolognesi, capeggiati da Filippo Ugoni, catturarono il re Enzo di Svevia e lo portarono in città, tenendolo come prigioniero nel palazzo che conserva il suo nome.

Nel 1252 sostituì il podestà di Firenze Uberto da Mandello e andò in soccorso alla città di Lucca, assalita dai pisani. Nel novembre 1252 fece coniare per i mercanti fiorentini il primo fiorino d’oro.

Nello stesso anno, grazie al patrocinio della famiglia Frescobaldi, fece costruire il ponte Santa Trinita. Per i suoi servizi al partito guelfo, ricevette da papa Innocenzo IV un beneficio a favore della famiglia.

La foto rappresenta lo stemma degli Ugoni non comitali