Carta dei servizi

 

PRINCIPI GENERALI E MISSION

Postini Fiorentini S.r.l. è un fornitore di servizi postali che esercita la propria attività in forza della Licenza individuale n. 1270/2011 e Autorizzazione Generale n. 4193/2016.
La presente Carta dei Servizi è stata redatta da Postini Fiorentini S.r.l. in conformità alle previsioni di cui alla Direttiva Generale per l’adozione delle carte dei servizi (Delibera n. 413/14/CONS) ed al Regolamento sulle controversie nel settore postale (Delibera n. 184/13/CONS) e descrive i prodotti ed i servizi e dei servizi aggiuntivi offerti con chiarezza e semplicità, indica gli standard qualitativi e gli obiettivi relativi ai tempi di recapito, definisce con chiarezza le procedure di reclamo e risoluzione delle controversie, i rimborsi e gli indennizzi, nonché le modalità di assistenza dell’utenza.
Con la presente Carta dei Servizi, Postini Fiorentini S.r.l. intende fornire in modo chiaro e trasparente agli utenti tutte le informazioni sopra indicate.

  

RECLAMI

Comunicazioni e segnalazioni

Postini Fiorentini S.r.l. mette a disposizione un servizio di assistenza per ricevere comunicazioni e/o segnalazioni da parte degli utenti con i seguenti canali:

a. telefonicamente al numero verde gratuito 800.766418 o al numero 055/5271975 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00);

b. via mail all’indirizzo assistenza@postinifiorentini.it;

c. tramite chat attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00; 

d. compilando il modulo di richiesta contatto sul sito internet nella pagina Contatti;

e. tramite pec all’indirizzo postini.fiorentini@pec.it.

  

CONCILIAZIONE

L’utente che non è soddisfatto dell’esito del reclamo o che non ha ricevuto risposta entro il termine stabilito, può presentare istanza di conciliazione, con l’assistenza eventuale di un’associazione di tutela dei consumatori e degli utenti.

  

Formulario CP – AGCOM

L’utente che ritiene insoddisfacente, in tutto o in parte, l’esito della procedura di conciliazione, può chiedere all’Autorità Garante delle Comunicazioni, con l’assistenza eventuale di un’associazione di tutela dei consumatori e degli utenti, di definire la controversia derivante dal reclamo, indirizzando all’Autorità il Formulario CP.

Per maggiori informazioni consultare www.agcom.it/il-formulario-cp.